Esordio da sogno per la Florigel Andria: 5-3 al Futsal Barletta

Un secondo tempo da favola vale il primo successo stagionale per la Florigel Futsal Andria che espugna il “Paladisfida” battendo in rimonta il Futsal Barletta in derby sentito e allo stesso tempo molto corretto. Gioia enorme per i biancoazzurri di mister Bizzoca che partono con il piede giusto nel massimo campionato regionale regalando anche spettacolo nell’impianto della città della “Disfida”.

Bizzoca che deve fare a meno dell’infortunato Salvemini, sceglie un quintetto inedito con Leone tra i pali, Rutigliani centrale, De Feo e Cristiani laterali e Guerra nel ruolo di pivot. Mister Ferrazzano, privo dello squalificato Dinuzzi, si affida all’esperienza e alle qualità di Zamirton, Caggia, Inaki, Distaso e Bruno Martinez. Novità assoluta l’introduzione del tempo effettivo.

Gara subito vivace nel primo tempo con gli azzurri che fanno molto possesso palla e vanno più volte vicini alla rete. Clamorosi i pali colpiti in pochi secondi prima da De Feo e poi da Guerra. Il Futsal Barletta difende con ordine e alla metà della prima frazione sfrutta un disimpegno errato degli ospiti e con Caggia si portano in vantaggio. L’Andria subisce il contraccolpo psicologico e dopo appena quattro minuti capitola nuovamente. Uno scatenato Distaso recupera palla a centrocampo, s’invola verso la porta e con un diagonale fa secco Leone. 2-0 Barletta e azzurri tramortiti. La reazione del team di Bizzoca arriva comunque al 17’ quando Guerra salta un avversario sulla destra e serve a Calabrese sul secondo palo la palla del 2-1. Si va al riposo con i biancorossi avanti. Nella riprese il match cambia inerzia con gli azzurri sempre nella trequarti barlettana alla ricerca del pari che arriva a metà frazione. De Feo recupera palla in area biancorossa e serve al centro Guerra che insacca sotto la traversa la rete del 2-2. Sulle ali dell’entusiasmo la squadra andriese continua ad attaccare e a 5’ dalla fine, un’imprendibile Guerra parte dalla propria metà campo, salta tre avversari e serve Calabrese che tutto solo trafigge Zamirton e fa esplodere di gioia la folta rappresentanza di tifosi andriesi presenti al “PalaDisfida”. Mister Ferrazzano prova il tutto per tutto giocandosi la carta del portiere di movimento, ma la Florigel Andria difende con le unghie e va a segno due volte con le marcature di Somma e Iodice che chiudono definitivamente il match. Utile solo ai tabellini la realizzazione di Bruno Martines a 14 secondi dalla fine.

Finisce 5-3 per gli azzurri tra gli applausi di tutto il “PalaDisfida” soddisfatto di un derby corretto e spettacolare. Sabato prossimo la squadra di Bizzoca proverà a bissare il successo di Barletta nell’esordio casalingo del “Palasport” contro il forte Just Mola.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.