La Florigel Andria sbatte con il “palo”, Conversano corsaro al “Palasport”

Ci si aspettava tutto un altro esordio casalingo dopo la convincente e larga vittoria di Mola, invece è arrivata la prima delusione per la Florigel Andria che cade al “Palasport” contro l’Azzurri Conversano. Gli ospiti allenati da Andrea Rotondo s’impongono con il punteggio di 2-3 al termine di una gara che ha visto il quintetto di Bizzoca in perenne proiezione offensiva, ma poco incisivo sotto-porta, al termine dei 40 minuti effettivi saranno 5 i pali colpiti dai biancoazzurri.

Inizio di gara sottotono per De Feo e compagni che vanno subito in svantaggio. Sugli sviluppi di un corner Simone Corriero trova la parabola giusta per beffare D’Addato. Lo 0-1 manda in tilt il team di Bizzoca che poco dopo subisce lo 0-2 su azione da fallo laterale e la sfortunata deviazione in rete di Tortora. L’Andria capisce che deve immediatamente cambiare passo per riprendere il match e a metà frazione la bordata da fuori di Magno vale l’1-2. I padroni di casa diventano padroni assoluti del campo: Calamita centra il palo con un tiro a giro, poi sugli sviluppi della stessa azione Acquaviva scheggia nuovamente il palo e Magno da fuori colpisce il terzo legno di giornata. Tanta sfortuna per i biancoazzurri che a cinque dall’intervallo hanno la palla del pari sui piedi di Somma a porta sguarnita, ma la sfera termina clamorosamente a lato. Il gol è comunque nell’aria ed arriva prima del riposo: Somma sradica la palla a Cannone e serve Calabrese che con un preciso rasoterra beffa Grieco. Si va all’intervallo sul punteggio di 2-2.

Il secondo tempo si apre con il quarto palo di giornata colpito da Somma a tu per tu con Grieco che testimonia la giornata no in zona gol del team andriese. Magno parte in contropiede e calcia a botta sicura, la sfera termina di un nulla a lato. Ma nel momento migliore della squadra di casa, è l’Azzurri Conversano a colpire e a trovare la rete decisiva del match con il tapin sul secondo palo di capitan Detomaso. 2-3 per gli ospiti e assedio disperato dell’Andria: Grieco dice di no a Magno e ad Acquaviva e quasi alla sirena il destro ad incrociare di Tortora coglie il quinto palo di giornata che condanna la Florigel Andria alla prima sconfitta stagionale. Sabato prossimo altro probante match per il quintetto di Bizzoca che sarà ospite al “PalaFive” del New Team Putignano.