La Florigel Andria torna a sorridere: 4-3 al Taranto

Una vittoria per cancellare il brutto passo falso di Castellaneta, una vittoria che permette ai biancoazzurri di Bizzoca di restare in vetta alla classifica in compagnia della corazzata Olympique Ostuni. Finisce 4-3 l’attesa sfida del “Palasport” tra la Florigel Andria e il Taranto C5, formazione neo-promossa nel massimo torneo regionale. Altalena di emozioni nell’impianto di corso Germania dove De Feo e compagni soffrono sino al triplice fischio contro una squadra arcigna e ben disposta in campo.

L’avvio del match è abbastanza equilibrato con i biancoazzurri di Bizzoca sempre in proiezione offensiva. Iodice scalda i guantoni a Carlucci, Leone salva sulla linea la conclusione dalla destra di Galeano. L’Andria sembra più in palla e sfiora più volte il vantaggio: De Feo calcia dal limite, Carlucci vola e devia in angolo. Somma manda a lato a di pochissimo. Ma il gol è nell’aria e arriva al 13’: Guerra dalla distanza scaraventa un bolide sotto l’incrocio imparabile per l’estremo ospite. Guerra è in giornata si e due minuti più tardi il suo destro dal limite si stampa sulla traversa. Prima del riposo il Taranto potrebbe impattare il match ma la semirovesciata di Rambaldi viene neutralizzata da Leone. Si va al riposo con la Florigel avanti 1-0.

L’inizio della ripresa è choc per la squadra di Bizzoca. Chiarelli dalla destra trova il pertugio giusto per infilare Leone sul proprio palo per l’1-1. Cinque minuti più tardi è sempre Chiarelli ben servito da Centrone ad infilare Leone per il clamoroso 1-2. Un duro colpo per il morale dei biancoazzurri che però pareggiano i conti dopo appena trenta secondi: perfetto 1-2 De Feo-Iodice con quest’ultimo che insacca a porta sguarnita. 2-2 e gara di nuovo in equilibrio. Equilibrio che dura sino al 15’: Somma da posizione centrale trafigge Carlucci per il meritato vantaggio, poi un minuto più tardi è capitan De Feo, su assist di Somma a mettere al sicuro i tre punti. Nel finale l’Andria soffre più del dovuto: Mega riapre la contesa a 120 secondi dalla sirena, ma i biancoazzurri non concedono più spazi alla formazione tarantina.

Finisce 4-3 per la Florigel Andria che resta in testa alla classifica a quota 19 punti. Sabato prossimo il team di Bizzoca è atteso da un probante derby sul parquet del “PalaDisfida” contro l’Editalia Barletta.

HIGHLIGHTS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.