La vittoria sfuma nel finale: è 4-4 tra Florigel Andria e Real Castellaneta

Un pareggio che sa di beffa e che non permette alla Florigel Andria di festeggiare in anticipo la salvezza. Termina 4-4 la sfida del “Palasport” contro il Real Castellaneta valido per il recupero della 22^ giornata del campionato di serie C1. I biancoazzurri di Michele Bizzoca dopo la vittoria di Brindisi giocano una gara sottotono che però riescono a condurre sino a 8 secondi dalla fine quando Favale realizza la rete del definitivo 4-4.

Primo tempo nel segno dell’equilibrio: al 4’ vantaggio andriese firmato da Tortora con un potente diagonale, poi sale in cattedra la formazione tarantina che prima pareggia i conti con Buttiglione dopo una corta respinta di Stasi e poi ribalta il risultato con la perfetta conclusione di Gorghini. L’1-2 del Castellaneta manda in confusione i padroni di casa che però a due minuti dall’intervallo pareggiano i conti con Guerra caparbio a rubare palla e far secco Ladiana. Si va al riposo sul punteggio di 2-2.

Bizzoca striglia i suoi, ma l’Andria ad inizio ripresa entra in campo con poca convinzione lasciando troppi spazi agli ospiti. Al 2’ minuto è nuovo vantaggio Castellaneta: Gorghini in contropiede serve Cassone che beffa Stasi con un preciso rasoterra. I biancoazzurri storditi rischiano di capitolare nuovamente sulla conclusione di Buttiglione all’8’ ma il palo salva De Feo e compagni. All’11’ è però improvviso pari del team andriese: Rutigliani serve al centro Cristiani che di prima intenzione insacca all’angolino per il 3-3. La partita si riaccende e l’Andria va alla ricerca del gol vittoria: tante le occasioni per la Florigel, clamoroso il doppio palo colpito da Guerra e De Feo. A 3 minuti dalla fine è finalmente vantaggio andriese. Schema su punizione e conclusione di Magno imparabile per Ladiana: 4-3 e “Palasport” in festa. Nel finale mister Lamanna schiera il portiere di movimento con risultati poco soddisfacenti, ma a 8 secondi dalla fine arriva la beffa per l’Andria: il tiro da metà campo di Sorino trova la deviazione vincente di Favale che sigla il definitivo 4-4 per la disperazione dei calcettisti biancoazzurri.

Un punto che comunque muove la classifica della Florigel Andria in vista dei prossimi tre impegni casalinghi consecutivi. A partire dal match di sabato prossimo contro il Trulli & Grotte, fischio d’inizio alle ore 19.00.