Sinigaglia para un rigore nel finale: è 2-2 tra Florigel Andria e Azzurri Conversano

Dopo l’importante successo casalingo contro il Barletta C5, la Florigel Andria non va oltre il pari nella sfida del “Palasport” contro l’Azzurri  Conversano. Finisce 2-2 una gara molto equilibrata che lascia l’amaro in bocca ad entrambe le compagini. La squadra di Bonadies non sfrutta diverse occasioni nell’arco dei 40 minuti effettivi, mentre il team barese fallisce un calcio di rigore a due minuti dalla sirena.

Ritmi non altissimi nei primi minuti e poche occasioni da rete. All’11’ sono gli ospiti a sbloccare il match con Chiantera che raccoglie la corta respinta di Sinigaglia sul tiro di Sciannamblo e deposita in rete. Andria frastornata e Azzurri Conversano che non rischia praticamente nulla sino all’intervallo.

Nella ripresa i biancoazzurri però pigiano il piede sull’acceleratore: Ferrucci al volo colpisce il palo, due minuti dopo Acquaviva in girata incoccia il secondo legno consecutivo, clamorosa la traversa colpita da Valente a due passi dalla linea di porta. L’Andria spinge e al 7’ trova il pari con Ferrucci che batte Montrone da posizione ravvicinata. L’1-1 sembra cambiare l’inerzia del match in favore dei padroni di casa, ma passano appena due minuti e il Conversano rimette la freccia: Cannone recupera palla nella sua metà campo, parte in contropiede e da solo davanti a Sinigaglia non sbaglia. 1-2 e immediata reazione andriese con il quarto legno di giornata colpito da Ferrucci e il nuovo pari firmato da Valente. Sul 2-2 continui capovolgimenti di fronte e tante occasioni da rete, ma a due minuti dalla sirena Tortora commette fallo in area su Sciannamblo e il direttore di gara concede il penalty. Dal dischetto ci va Cannone, Sinigaglia intuisce la traiettoria e salva il risultato.

Finisce con un buon punto conquistato dalla Florigel Andria che tornerà in campo già questa sera  alle ore 21 sul campo della capolista Noci.